Sito corporate
AMBROSETTI
Aggiornamento
PERMANENTE
Leader del
FUTURO
Home » Incontri » Archivio » Incontri con personaggi di alto livello » La sfida dell’Industria 4.0 e la nuova era del manifatturiero in Italia
Giovedì, 23 Novembre 2017
Notice
  • In base alla normativa in materia di privacy, la società The European House - Ambrosetti S.p.A., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell’ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa.

Le informazioni su tutti gli incontri sono disponibili ai membri del Club Ambrosetti.
Per maggiori informazioni puoi far riferimento ai seguenti contatti.


martedì, 21 febbraio 2017 - MILANO

La sfida dell’Industria 4.0 e la nuova era del manifatturiero in Italia


Siamo pronti a giocare la partita dell’Industria 4.0? Secondo ASSOLOMBARDA, gli elementi chiave che devono guidare la strategia verso l'Industria 4.0 sono:- garantire procedure attuative semplici, certe nei tempi- creare collaborazioni pubblico-private- avviare una rivoluzione culturale diffusa- adottare politiche di formazione volte a sviluppare nei giovani competenze adeguate, che consentano loro di diventare i veri motori del 4.0.Sostegno economico alle imprese, sviluppo di competenze a partire dalla formazione scolastica, diffusione della cultura digitale anche attraverso l’identificazione di aree d’eccellenza. Basato su queste tre direttrici, il piano Industria 4.0 del Ministro Calenda rappresenta una grande opportunità - se si attivano le azioni giuste - per aumentare la competitività, la produttività e l'occupazione. Il piano prevede investimenti innovativi per 10 miliardi di Euro per il periodo 2017-2020, che dovrebbero portare all’incremento degli investimenti privati per 80-90 miliardi nel 2017.Per l'Italia questa è una sfida determinante. Il nostro Paese è al secondo posto in Europa nella “classifica della manifattura”, in termini di valore aggiunto, ed è il quinto al mondo a livello di surplus commerciale. Ma purtroppo queste posizioni sono a rischio ed il trend non è positivo: se si guarda al peso della manifattura sul PIL, si nota che siamo passati da una quota del 20% nel 2000 al 16% del 2016.È una discesa che va assolutamente invertita per cavalcare al meglio il fenomeno Industria 4.0.La tavola rotonda, che si inserisce nel calendario della community InnoTech di Ambrosetti Club, vuole essere un momento di confronto ed approfondimento per migliorare la conoscenza dei processi di trasformazione digitale e discutere delle sfide e delle opportunità che oggi le aziende si trovano ad affrontare.In particolare, lo scopo della riunione è quello di condividere alcune esperienze di successo dalla viva voce di aziende che sono passate dalla teoria alla pratica, e di affrontare il tema del ritorno degli investimenti 4.0, in termini di vantaggio competitivo ed aumento di efficienza dei sistemi.

Documentazione

  • Presentazione di Valerio De Molli
  • Presentazione di Alfonso Fuggetta

Immagini

Queste informazioni sono disponibili solo per i membri del servizio.

f

Dove

  • MILANO

Relatori

  • Alfonso Fuggetta

    Amministratore Delegato e Direttore Scientifico, CEFRIEL

  • Adriano Scaburri

    Chief Technology Officer Whirlpool R&D

  • Mario Corsi

    Amministratore Delegato ABB Italia

  • Paolo Barbatelli

    Chief Innovation officer Rold

  • Ali Reza Arabnia

    CEO & Chairman Geico

  • Andrea Dell'Orto

    VP Assolombarda Confindustria Milano Monza Brianza; Executive VP Dell’Orto

  • Cristina Scocchia

    Presidente e Amministratore Delegato, L'Oréal Italia