Sito corporate
AMBROSETTI
Aggiornamento
PERMANENTE
Leader del
FUTURO
Home » Incontri » Archivio » Incontri con personaggi di alto livello » Quanto vale davvero l’Italia? Come gestire l’immagine pro-business del nostro Paese e costruire le migliori condizioni di investimento per le aziende
Martedì, 19 Novembre 2019
Notice
  • In base alla normativa in materia di privacy applicabile, la società The European House - Ambrosetti S.p.A titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.

    Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa.

Le informazioni su tutti gli incontri sono disponibili ai membri del Club Ambrosetti.
Per maggiori informazioni puoi far riferimento ai seguenti contatti.


lunedì, 05 dicembre 2016 - ROMA

Quanto vale davvero l’Italia? Come gestire l’immagine pro-business del nostro Paese e costruire le migliori condizioni di investimento per le aziende


Le classifiche di competitività pubblicate dalle organizzazioni internazionali e da enti privati con diffusione mondiale hanno un peso rilevante nell'indirizzare le decisioni strategiche e gli investimenti delle aziende e nel posizionare un Sistema Paese agli occhi della comunità internazionale. L’Italia negli ultimi 10 anni (e più) si è classificiata quasi sempre agli ultimi posti tra i Paesi ad economia avanzata e spesso dietro ad aree in via di sviluppo.

Le metodologie con le quali vengono costruite le principali classifiche internazionali di attrattività e competitività dei Sistemi Paese sono sempre affidabili e corrette?

Partendo da un’analisi capillare di queste metodologie e dalle criticità riscontrate, The European House - Ambrosetti in collaborazione con tre multinazionali (ABB, Unilever e Toyota Material Handling) ha elaborato un indicatore innovativo e attendibile - Global Attractiveness Index - che cerca di colmare le lacune emerse dalle indagini effettuate analizzando il capitale fisico, sociale, umano e naturale di 144 Paesi espressione del 97,9% del PIL mondiale attraverso 50 KPI suddivisi in 4 grandi ambiti di attrattività che posizionano l’Italia dal 45° posto al 14° nel confronto sull’attrattività dei Paesi.

La tavola rotonda del Club sarà un momento previlegiato per discutere di quanto emerso dall’analisi realizzata con il Presidente dell’ICE, Michele Scannavini, e con il Consigliere Economico del Presidente del Consiglio, Marco Simoni, e condividere con loro come utilizzare al meglio questo strumento per ricostruire un’immagine veritiera del nostro Paese e orientare coerentemente le scelte di investimento nella competitività globale.

Documentazione

  • Presentazione di Valerio De Molli
  • Presentazione di Angelo Trocchia

Immagini

Queste informazioni sono disponibili solo per i membri del servizio.

Dove

  • ROMA

Relatori

  • Vincenzo De Luca

    Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese Ministero Affari Esteri

  • Leonardo Salcerini

    Amministratore Delegato Toyota Material Handling Italia

  • Matteo Marini

    Presidente ABB Italia

  • Angelo Trocchia

    Chairman e CEO Unilever Italy Holdings

  • Marco Simoni

    Consigliere Economico Presidenza del Consiglio