Sito corporate
AMBROSETTI
Aggiornamento
PERMANENTE
Leader del
FUTURO
Home » Incontri » Archivio » Incontri con personaggi di alto livello » Le smart grid del futuro: opportunità e ostacoli
Lunedì, 21 Maggio 2018
Notice
  • In base alla normativa in materia di privacy, la società The European House - Ambrosetti S.p.A., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell’ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa.

Le informazioni su tutti gli incontri sono disponibili ai membri del Club Ambrosetti.
Per maggiori informazioni puoi far riferimento ai seguenti contatti.


lunedì, 16 novembre 2015 - ROMA

Le smart grid del futuro: opportunità e ostacoli


Lo sviluppo delle cosiddette “reti intelligenti” può trasformare radicalmente i tradizionali modelli di business dell’energia. Le smart grid sono, infatti, uno strumento indispensabile per la piena integrazione delle fonti rinnovabili, per promuovere la mobilità elettrica, per favorire lo sviluppo di servizi innovativi e di efficienza energetica a vantaggio del cliente.

Una smart grid è una rete elettrica evoluta, in grado di trasmettere dati oltre che elettricità, gestire flussi di energia bidirezionali, abilitare il dialogo interattivo tra produttori e consumatori. È l’elemento chiave per lo sviluppo delle città del futuro, le smart cities.

In Europa la digitalizzazione nel settore elettrico procede molto lentamente. Le smart grid richiedono, infatti, ingenti investimenti da parte delle aziende del settore, spesso non incoraggiati dal sistema regolatorio, oggi basato unicamente sulla riduzione dei costi anziché sullo stimolo agli investimenti per la digitalizzazione del sistema.

Quali i piani di sviluppo per le reti intelligenti? Come la digitalizzazione delle reti può permettere ai distributori europei di gestire in modo più efficace ed efficiente i flussi di energia ed i flussi informativi ad essi associati? Quale ruolo potranno giocare le smart grid nell’industria del futuro? Come coordinare azioni e strategie su banda larga e smart grid?

Queste ed altre domande troveranno una risposta nella riunione Club con Francesco Starace, da un anno e mezzo al vertice di ENEL, protagonista indiscussa del settore energetico italiano e globale.

Immagini

Queste informazioni sono disponibili solo per i membri del servizio.

Dove

  • ROMA

Relatori

  • Francesco Starace

    Amministratore Delegato e Direttore Generale ENEL