Sito corporate
AMBROSETTI
Aggiornamento
PERMANENTE
Leader del
FUTURO
Home » Incontri » Archivio » Incontri con personaggi di alto livello » La nuova Enel: una vera multinazionale italiana e le sfide del contesto energetico
Lunedì, 21 Maggio 2018
Notice
  • In base alla normativa in materia di privacy, la società The European House - Ambrosetti S.p.A., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell’ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa.

Le informazioni su tutti gli incontri sono disponibili ai membri del Club Ambrosetti.
Per maggiori informazioni puoi far riferimento ai seguenti contatti.


martedì, 28 ottobre 2014 - MILANO

La nuova Enel: una vera multinazionale italiana e le sfide del contesto energetico


In un mondo di grandi utility colpite dal calo della domanda di energia, costrette a chiudere le centrali meno efficienti, impegnate in una complessa opera di riduzione del debito, avrà la meglio chi saprà perseguire una lungimirante strategia di crescita internazionale.

Principale azienda elettrica d’Italia, presente in 32 Paesi del mondo su 4 continenti, circa 61 milioni di clienti, seconda utility quotata d’Europa per capacità installata, ENEL è ben posizionata per essere tra i possibili player di successo.
Un primato riconosciuto anche dalla prestigiosa rivista statunitense Fortune che, nella classifica dei primi 500 gruppi economici mondiali per fatturato, attribuisce al Gruppo la 56ª posizione a livello mondiale.

Il recente arrivo di Francesco Starace ai vertici di ENEL sta segnando un ulteriore cambio di passo a livello strategico: “Abbiamo davanti a noi la grande opportunità di far emergere in maniera molto forte la spiccata vocazione industriale di Enel, la capacità tecnologica e di innovare, per rendere un migliore servizio al cittadino. L’Africa, le Americhe e il Medio Oriente sono aree alle quali Enel sta guardando per una possibile espansione, con investimenti nel settore termico, della distribuzione e delle rinnovabili. Anche in Europa ci sono grandi opportunità di creazione di valore, non appena verranno prese le decisioni su decarbonizzazione e mercato unico europeo”.

La tavola rotonda del Club sarà dunque occasione per ascoltare dalla viva voce del nuovo Amministratore Delegato e Direttore Generale la strategia di business di un protagonista indiscusso del settore energetico italiano e globale.

Documentazione

  • Presentazione di Francesco Starace

Immagini

Queste informazioni sono disponibili solo per i membri del servizio.

Dove

  • MILANO

Relatori

  • Francesco Starace

    Amministratore Delegato e Direttore Generale ENEL