Sito corporate
AMBROSETTI
Aggiornamento
PERMANENTE
Leader del
FUTURO
Home » Incontri » Archivio » Incontri con personaggi di alto livello » Le strategie di internazionalizzazione del Made in Italy e il ruolo della GDO. Quali opportunità verso gli Stati Uniti?
Lunedì, 19 Febbraio 2018
Notice
  • In base alla normativa in materia di privacy, la società The European House - Ambrosetti S.p.A., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell’ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa.

Le informazioni su tutti gli incontri sono disponibili ai membri del Club Ambrosetti.
Per maggiori informazioni puoi far riferimento ai seguenti contatti.


mercoledì, 28 febbraio 2018 - MILANO

Le strategie di internazionalizzazione del Made in Italy e il ruolo della GDO. Quali opportunità verso gli Stati Uniti?


Ambrosetti Club ha attivato nel 2016 la community Food&Beverage, una piattaforma di riflessione sulle tematiche del settore agroalimentare con l’obiettivo di promuovere un tavolo di discussione, incontro e interscambio di esperienze tra business leader, esperti ed istituzioni.
 
L’industria alimentare è una filiera economica chiave per l’Italia ed il settore Food&Beverage registra da anni risultati positivi con una performance migliore rispetto al totale delle esportazioni del nostro Paese. Questo successo può essere in parte spiegato da alcuni trend che risultano essere favorevoli ai prodotti Made in Italy.
 
Nonostante ciò, il confronto con alcuni dei principali competitor europei mostra come il Food&Beverage italiano sia quello che esporta meno in termini assoluti e l’Italia risulta indietro anche per incidenza percentuale dell’export di settore su quello totale.
 
Questo ritardo è certamente riconducibile ad alcune caratteristiche specifiche sia del settore Food&Beverage che della Grande Distribuzione Organizzata italiana.
 
La tavola rotonda sarà l’occasione per presentare un’analisi di dettaglio delle dinamiche delle esportazioni di settore con un focus sul mercato statunitense, rispetto al quale Alex Tosolini, Vice President of Business Development di Kroger (colosso statunitense della GDO e uno dei maggiori gruppi a livello mondiale), traccerà uno scenario evidenziandone i punti di forza e le criticità illustrando le peculiarità e le logiche della GDO americana.
f

Dove

  • MILANO

Relatori

  • Alex Tosolini

    Vice President Business Development THE KROGER CO., USA