Sito corporate
AMBROSETTI
Aggiornamento
PERMANENTE
Leader del
FUTURO
Home » Incontri » Archivio » Incontri con personaggi di alto livello » Il futuro dell’Unione Europea dalla prospettiva dell’industria tedesca
Lunedì, 19 Febbraio 2018
Notice
  • In base alla normativa in materia di privacy, la società The European House - Ambrosetti S.p.A., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell’ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa.

Le informazioni su tutti gli incontri sono disponibili ai membri del Club Ambrosetti.
Per maggiori informazioni puoi far riferimento ai seguenti contatti.


martedì, 06 febbraio 2018 - VERONA

Il futuro dell’Unione Europea dalla prospettiva dell’industria tedesca


L’industria tedesca, come del resto quella italiana, può mantenersi forte solo se i suoi mercati travalicano i confini nazionali. È questo uno dei motivi per cui un’Unione Europea funzionante è così importante. Allo stesso tempo, un forte settore industriale aiuta anche un’Europa stabile. La lotta alla disoccupazione e ai cambiamenti climatici, il mantenimento della produzione nell’Unione Europea sono sfide che l’Europa non può affrontare senza un forte settore industriale.   Per ridare slancio al progetto europeo occorre ripartire da ciò che lo ha reso possibile: l’industria. Come i sistemi industriali di Italia e Germania possono unire le forze per un’azione decisa e coerente a livello europeo finalizzata a rafforzare la competitività industriale? Quali i rischi della Brexit per il sistema industriale europeo? Quali le misure prioritarie da qui alle nuove elezioni europee del 2019? Joachim Lang – da quasi un anno al vertice dell’omologa tedesca di Confindustria, che dà voce ad oltre 100mila imprese e 35 associazioni di commercio – dialogherà con i membri Club sulle potenzialità del sistema imprenditoriale del Vecchio Continente, tratteggiando l’Unione Europea di domani.

Immagini

Queste informazioni sono disponibili solo per i membri del servizio.

f

Dove

  • VERONA

Relatori

  • Joachim Lang

    Direttore Generale BDI - Bundesverband der Deutschen Industrie