Sito corporate
AMBROSETTI
Aggiornamento
PERMANENTE
Leader del
FUTURO
Home » Incontri » Archivio » Incontri con personaggi di alto livello » Politiche fiscali per lo sviluppo dell’industria 4.0
Martedì, 22 Agosto 2017
Notice
  • In base alla normativa in materia di privacy, la società The European House - Ambrosetti S.p.A., titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell’ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa.

Le informazioni su tutti gli incontri sono disponibili ai membri del Club Ambrosetti.
Per maggiori informazioni puoi far riferimento ai seguenti contatti.


mercoledì, 12 luglio 2017 - FERMO

Politiche fiscali per lo sviluppo dell’industria 4.0


Il Piano Nazionale “Industria 4.0”, che ha preso ufficialmente il via lo scorso 1° gennaio, segna un cambio di passo strategico per rilanciare la competitività delle imprese italiane.Corollario fondamentale del Piano sono 13 miliardi di incentivi fiscali orizzontali a supporto degli investimenti, che premiano le aziende più votate all’innovazione.I primi dati disponibili sul 2017 mostrano che le richieste di beni strumentali agevolabili con l’iperammortamento starebbero mettendo a segno crescite inattese. Il Ministro Calenda ha tuttavia ricordato nei giorni scorsi che non tutti gli incentivi potranno essere riconfermati nella prossima manovra finanziaria.Cosa aspettarsi, dunque, per il 2018? Come far sì che gli incentivi fiscali fungano da miccia per generare un circolo virtuoso di innovazione, crescita e competitività?Ma non c’è solo l’industria. “Abbiamo fatto il Piano Industria 4.0 con una serie di interventi forti per l’industria del futuro, ora dobbiamo fare sì che anche tutta l’altra parte del Paese, quella non legata all’industria ma alle altre attività economiche e all’uso degli strumenti digitali da parte delle persone, vada in questa direzione – ha spiegato il Vice Ministro Casero in un recente intervento – Io ritengo necessario un grande piano straordinario per questo”.Di questi ed altri temi parlerà il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze con delega alle politiche fiscali, Luigi Casero, con i membri Club, in un incontro a porte chiuse che si preannuncia di grande interesse ed attualità per il mondo delle imprese.

Immagini

Queste informazioni sono disponibili solo per i membri del servizio.

f

Dove

  • FERMO

Relatori

  • Luigi Casero

    Vice Ministro dell'Economia e delle Finanze